Contrasto allo spreco alimentare: riciclo e riuso

La riduzione dello spreco alimentare è una priorità: acquistare alimenti in quantità eccessive o di bassa qualità, conservarli male e doverli eliminare come rifiuto rappresenta un problema economico ma ancora di più una questione ambientale, etica e sociale.

Federconsumatori FVG è da sempre vicina ai consumatori e attiva nella diffusione della corretta informazione ai cittadini per renderli protagonisti delle proprie scelte di consumo.

La nostra associazione ha voluto avviare il progetto “Contrasto allo spreco alimentare: riciclo, riuso” per approfondire proprio le tematiche dello spreco alimentare.

Questo progetto è realizzato nell’ambito del programma generale di intervento della Regione Autonoma FVG con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il progetto prevede il coinvolgendo diretto dei consumatori (a tutti i livelli e in tutte le fasce d’età) per sensibilizzarli sul tema dello spreco alimentare.

Realizzato nell’ambito del programma generale di intervento della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015.

Conferenze, incontri divulgativi, attività ludico-creative, laboratori e pubblicazione di una guida cartacea saranno gli strumenti utilizzati per diffondere semplici linee guida coerenti a sistemi di consumo moderni e pienamente consapevoli.

SPRECO ALIMENTARE

Quanto sprechiamo

I dati FAO rivelano che ogni anno nel mondo vengano sprecate oltre 1,3 miliardi di tonnellate di cibo quantificabili in circa 750 miliardi di dollari all’anno, in pratica 1/3 dell'intera produzione mondiale. Lo spreco alimentare nel mondo è fortemente diversificato e...

Cosa sprechiamo nelle nostre case

Le famiglie italiane sprecano mediamente il 17% dei prodotti ortofrutticoli acquistati, il 15% di pesce, il 28% di pasta e pane, il 29% di uova, il 30% di carne e il 32% di latticini. Si rileva, quindi, che gli alimenti deperibili sono principalmente esposti allo...

Chi spreca e perchè

I dati riferiti allo spreco alimentare nel mondo indicano che il 54% del prodotto viene sprecato già in fase di produzione, raccolta e immagazzinaggio, mentre il 46% viene gettata via nelle fasi successive di trasformazione, distribuzione e consumo. In Europa, in base...

Cosa si intende per spreco alimentare

Per spreco alimentare si intende qualsiasi sostanza sana e commestibile che in ogni fase della catena alimentare, invece che essere destinata al consumo umano, viene sprecata, persa, degradata. In altre parole lo spreco alimentare si riferisce a tutti quei prodotti...

 ALIMENTO, ECCEDENZA O RIFIUTO?

Riduzione, riuso, riciclo, eliminazione

Riduzione degli sprechi alimentari Ridurre la produzione di rifiuti o eccedenze alimentari riduce l'utilizzo delle risorse necessarie per la produzione di cibo, il costo il lavoro e dello smaltimento, gli impatti ambientali, economici e sociali legati ai rifiuti...

Piramide per la riduzione degli sprechi alimentari

La FAO, in seguito ai rapporti pubblicati sullo spreco alimentare, ha pubblicato un manuale nel quale vengono indicate delle soluzioni per ridurre le perdite e gli sprechi di cibo in ogni fase della catena alimentare. Nel medesimo manuale viene presentata una visione...

IL RUOLO DEL CONSUMATORE

Scelte consapevoli nel consumo fuori casa

Ridurre gli sprechi alimentari dev'essere un obiettivo da perseguire anche quando gli alimenti si consumano presso i circuiti della ristorazione commerciale (bar, ristoranti ecc.) e collettiva (mense aziendali e scolastiche). Di seguito si riportano dei consigli per...

L’importanza dell’educazione alimentare e al consumo consapevole

Anche l'attuale situazione degli sprechi alimentari evidenzia quanto le scelte del consumatore hanno un peso nelle dinamiche economiche, ambientali e sociali del mondo che ci circonda. Per questa ragione risulta fondamentale promuovere la diffusione di informazioni...

Lotta allo spreco in ambito domestico

Ridurre gli sprechi alimentari dev'essere un obiettivo da perseguire a partire dalle nostre case e dalle scelte quotidiane. Di seguito si riportano dei consigli per favorire il consumatore nella lotta allo spreco: Scegli attentamente cosa acquistare Il consumatore...

Responsabilità economica, ambientale e sociale

Lo spreco alimentare porta con se numerose implicazioni non solo legate alla perdita economica di cibo, prodotto e acquistato che poi diventa rifiuto, ma anche e sopratutto implicazioni ambientali e sociali. Per produrre un alimento vengono impiegate risorse...

Consum-attore protagonista di scelte consapevoli

Nel nostro Paese il consumatore è responsabile del 54% degli sprechi alimentari, percentuale altissima che dovrebbe porci di fronte a una riflessione profonda sulla responsabilità ambientale, economica e sociale delle nostre scelte quotidiane. Il consumatore, anche in...

UNA LEGGE PER LE ECCEDENZE

Legge 166/2016 per la gestione delle eccedenze

La legge n. 166 entrata in vigore nel 2016 mira a favorire e a disciplinare alcuni processi e prassi riferite alla gestione delle eccedenze nelle imprese alimentari. Precedentemente alla legge 166/2016 venivano applicati alcuni sistemi di recupero ad esempio...

Pin It on Pinterest